Cosa succede quando un conto corrente è guarnito?

Se hai un debito non pagato a una società di carte di credito, allo stato o all’IRS, puoi avere il tuo conto corrente guarnito. I creditori usano comunemente due metodi per ottenere soldi da persone in default sui loro prestiti e carte di credito: garnishment salariale fino al 25 per cento e garnishment di conto corrente. Quando un conto corrente è guarnito, un’agenzia di raccolta può rimuovere legalmente tutto nel conto per pagare il debito non pagato, più gli interessi e le tasse. Per legge, un creditore deve vincere una sentenza e un ordinativo di garnishment ed esecuzione deve essere firmato dal magistrato.

Accesso al conto bancario

Quando un conto corrente è guarnito, il creditore deve trovare il conto corrente del debitore. Questo è in genere fatto eseguendo un rapporto di credito sotto il nome del debitore. Il creditore non necessita dell’autorizzazione per farlo, ma deve disporre del numero di previdenza sociale del debitore per tirare il rapporto. Non tutti i rapporti di credito contengono i nomi e la posizione esatti dei controlli e dei conti bancari. Il creditore può anche ottenere le informazioni tramite i pagamenti di controllo effettuati dal debitore. Ci sono fondi che non possono essere guarniti, inclusi i pagamenti per l’invalidità, i benefici della previdenza sociale e il sostegno ai minori.

Notifica

I creditori devono ottenere un provvedimento di garnishment per ogni conto che vanno dopo. Con la maggior parte dei guarni di conto corrente, il creditore ha un’occasione per recuperare denaro. Una volta che la banca riceve l’avviso di garnishment, tale ordine ha la precedenza su altre transazioni – soprattutto perché è ordinato dal tribunale. Per legge, la banca non deve comunicare al titolare del conto. Essi tuttavia informeranno il titolare del conto se esistono altre transazioni e l’account viene sovraccaricato.

Politiche bancarie

Le politiche bancarie generalmente non vanno una volta che un ordine del tribunale è in atto. Ad esempio, se il saldo dell’account è di $ 1.500 e il titolare del conto desidera rimuovere un po ‘o tutti i soldi e c’è un garnishment per $ 3.000 – la banca non può disperdere il denaro al destinatario. Le politiche bancarie che permettono depositi diretti da datori di lavoro o da altre fonti di reddito potrebbero anche non essere in grado di essere fermati alla fine della banca. Il denaro può ancora essere automaticamente depositato direttamente e poi applicato verso il garnishment. Dovrai contattare la tua fonte di reddito o il datore di lavoro e richiedere che il tuo stipendio non sia più direttamente depositato.

Fondi insufficienti

Un evento inquietante con molti guarnizioni di conto corrente è quando il conto inizia a accumulare tasse di fondi insufficienti. Ciò accade quando altre transazioni vengono addebitate sul conto e il garnishment raccoglie il denaro addebitato. Ogni transazione può generare una carica di tassa insufficiente e restituire alle imprese o alla persona in cui è stato scritto il controllo. Una carica di fondi insufficiente può anche accadere se il garnishment passa e c’è un equilibrio zero. Alcune banche addebiteranno la tassa in modo che il guarimento sia soddisfatto.

Contattare il Creditor originale

Se si affronta il riscatto di salario o di controllo del conto, uno dei primi passi da prendere è contattare l’agenzia di raccolta che rappresenta il creditore originale. L’agenzia potrebbe essere in grado di aiutarti a risolvere il debito. Se il debito è vecchio, puoi chiedere un importo di liquidazione che potrebbe essere inferiore all’importo originario che dovete la società. Puoi anche essere in grado di impostare le opzioni di pagamento fino a quando il debito non viene pagato, il che potrebbe impedire loro di prelevare denaro dal tuo conto corrente.